Qualche domanda e qualche semplice idea per ricordarsi che la città è prima di tutto di chi ci abita…

Lettera aperta al sindaco di Arezzo, al vice sindaco di Arezzo e a tutti i cittadini, in particolare ai residenti nel Centro Storico di Arezzo Abbiamo pensato spesso di scrivere una lettera aperta su una questione mai risolta e spesso neanche affrontata in questa città: i parcheggi per i residenti nel centro storico. Il motivo ...

Capire, comprendere, giustificare

Le parole sono importanti. Capire e giustificare sono due verbi che hanno significati molto diversi. Qualunque forma di violenza, ad esempio, bisognerebbe – prima di tutto – cercare di capirla. Il che non significa affatto giustificarla, anzi. Ma capire è un esercizio critico sempre più difficile, in una società residuale, alla deriva, dove prevalgono quelli ...

Se (lettera ai candidati alle prossime elezioni politiche)

Libera variazione da un tema di Rudyard Kipling Se riuscirai a mantenere la testa a posto quando tutti gli altri sembra che l’abbiano persa e a ricordarti che l’amore per l’ambiente è la prima cosa che conta, e che qualsiasi politica è inutile quando ogni giorno si distruggono le coste e le valli, si riempiono ...

Piccolo pamphlet

In che strano paese viviamo, e in che strano momento della vita di questo nostro paese. Capita che i cittadini comincino a stancarsi di una classe politica che ha dato evidenti prove di colpevolezza o di incapacità rispetto alla situazione in cui ci troviamo. Capita che i cittadini dichiarino che non andranno a votare, o ...

La scuola, il futuro e altre ambiguità: lettera aperta alla sinistra che vorrei

Nel dibattito sulla scuola che da settembre tornerà a riempire le pagine secondarie dei giornali, le mailing-list per pochi vecchi amici, i blog con meno di 25 lettori e qualche buon caro vecchio volantino appeso in bacheca, continuano a persistere – a mio parere – almeno 3 ambiguità, che definirei “insanabili” se l’aggettivo non evocasse ...
'+
1
'+
2 - 3
4 - 5
6 - 7
8 - 9
10 - 11
12 - 13
13 - 14
[x]